sagoma-cappuccio-virus-computer
Virus sul computer: 5 cose da sapere
Febbraio 11, 2019

Come far fronte al problema di riciclaggio della tecnologia?

rifiuti-elettronici-computer

rifiuti-elettronici-computer-riciclaggio

Cosa sono i RAEE?

La questione del riscaldamento globale e delle sue catastrofiche conseguenze è ora più che mai presente nella mente dei consumatori. In molti si chiedono come arginare il proprio impatto dannoso sul pianeta nella nostra società orientata alla gratificazione istantanea e al consumo smodato. Una delle fonti di inquinamento in maggior crescita viene dal campo della tecnologia con i RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche),  anche chiamati e-waste, categoria che comprende i vari arnesi elettrici che rendono possibile la nostra quotidianità come televisori, stampanti e lavatrici.

Riciclare uno smartphone

Il cellulare è uno di questi strumenti che consideriamo necessari e che spesse volte,  sia di fronte a guasti (in molti casi i costi di riparazione fanno optare per un nuovo modello ) , e  nuove caratteristiche all’avanguardia,  sostituiamo più in fretta del necessario. Le aziende incoraggiano questo comportamento le massimizzare i profitti; nel 2018 Apple ha subito accuse di aver rallentato i vecchi modelli in circolazione tramite una procedura chiamata obsolescenza programmata. In Inghilterra il ciclo di vita di un telefono è della durata di meno di due anni (meno dell’1% dei dispositivi attualmente in circolazione è riciclato), mentre l’e-waste ammonta a 25 kg a persona ogni anno (a fronte delle 44,7 milioni di tonnellate l’anno globalmente). Riciclare uno smartphone pone delle difficoltà: essi infatti contengono materiali dannosi per la salute dell’uomo e dell’ambiente, come ad esempio piombo o mercurio, e vengono spesso scomposti in condizioni che non garantiscono la salute dei lavoratori, oppure gettati nelle discariche, sprecando così le componenti riutilizzabili.

Come è meglio agire?

Di fronte a questa realtà il consiglio principale rimane di riutilizzare gli apparecchi ancora funzionanti o regalarli a coloro che nella vostra vita possono averne bisogno, e di considerare la possibilità di riparare eventuali guasti prima di ricomprare. Nel caso che l’apparecchio sia rotto grazie al Decreto Legislativo n. 49 del 14 marzo 2014 esiste la possibilità di rivolgersi ai maggiori produttori di elettrodomestici e gadget tecnologici (luoghi come Mediaworld ed Euronics) per lo smaltimento dei propri RAEE, mentre nel caso sia funzionante potete rivendere ad esempio i vostri computer, che potranno poi essere venduti in modo da evitare ogni spreco (il nostro negozio negozio offre tale possibilità, leggi di più qui).